A tutto Piedibus! - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

A tutto Piedibus!

A tutto Piedibus!

‘Per agevolare una mobilità più sostenibile, a beneficio della salute specialmente in tempo di Covid, scegliamo il Piedibus:’ la Sindaca Maristella Galli esorta la comunità intera ‘anche alla luce della normativa relativa al trasporto scolastico, tutt’ora in evoluzione, è fondamentale potenziare il progetto, raccogliendo sempre più adesioni tra i bambini oltre alla disponibilità di volontari tra i genitori e le famiglie.’

 

L’ormai storico progetto per Collecchio, che permette di percorrere a piedi il tragitto da casa a scuola a gruppi di bambini della primaria del capoluogo accompagnati da adulti volontari, ha necessità di consolidarsi ulteriormente e trasformarsi in una valida alternativa al singolo spostamento in auto

La situazione sanitaria con cui si apre il prossimo Settembre 2020 non permette ancora di pianificare nel dettaglio il servizio di trasporto in pulmino, che rispetterà la normativa nazionale e regionale in tema, attualmente oggetto di molte variabili.

 

‘Nonostante l’impegno costante profuso per definire al meglio come garantire il servizio, il trasporto scolastico potrà subire modifiche’ continua la Sindaca Galli ‘connesse all’evoluzione dei contagi ed alla riorganizzazione delle singole scuole.’

‘Si tratta di una  situazione fluida che presenta tuttavia alcuni punti fermi:’ aggiunge ‘il parco pulmini a disposizione a Collecchio soddisfa numericamente le richieste, limitatamente a quanto prevede una normativa che reinterpreta il concetto di distanziamento concedendo ai bambini di stare seduti fianco a fianco durante gli ultimi quindici minuti di tragitto; ipotizzare l’attivazione di pulmini aggiuntivi per assicurare ulteriore distanziamento, peraltro non richiesto dalla legge, imporrebbe alle famiglie un impegno economico molto alto se non insostenibile che, d’altra parte, non potrebbe essere coperto da fondi comunali, impegnati per assicurare gli altri servizi pubblici, non solo scolastici.’

In questo senso, il progetto Piedibus rappresenta un’opzione significativa, seppur parziale, oltre che un’opportunità per la salute e per l’ambiente:’ prosegue la Gallila partecipazione ad esempio dei bambini del capoluogo, in particolare tra coloro che non abitano troppo distanti dal polo scolastico, sgraverebbe i pulmini che restano invece indispensabili per chi abita nelle frazioni’.

‘Ovviamente, all’adesione crescente dovrà corrispondere una maggiore disponibilità degli adulti a diventare volontari accompagnatori,’ conclude ‘una disponibilità limitata alle loro esigenze e non un impegno necessariamente quotidiano, anche solo per presidiare punti di raccolta e brevi tragitti, così da contribuire fattivamente alla piena attivazione del progetto, portato avanti finora da un gruppo ridotto di volontari ai quali va la nostra incondizionata gratitudine.’

 

Il Piedibus è dunque in cerca di nuovi rinforzi per crescere in un momento così delicato e riserverà sorprese e riconoscimenti ai chi vorrà farne parte.

Per comunicare la propria disponibilità occorre contattare l’Ufficio Scuola del Comune di Collecchio, scrivendo a scuola@comune.collecchio.pr.it oppure telefonando allo 0521 301270-301237-301269.


 


Pubblicato il 
Aggiornato il