Divieto di prelievo idrico dal Taro e dai suoi affluenti - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

Divieto di prelievo idrico dal Taro e dai suoi affluenti

Divieto di prelievo idrico dal Taro e dai suoi affluenti

A partire da oggi, giovedì 20 agosto, Arpae ha disposto il divieto di prelievo idrico dai corsi d’acqua provinciali.


Dalle misure dirette di portata, effettuate in data 13 agosto 2020 dall'area Idrologia di Arpae-SIM congiuntamente ai tecnici di Arpae Sac, è stato deciso in particolare di disporre lo stop ai prelievi dal fiume Taro, sezioni di misura denominate Maraffa e Fornovo, e dai suoi affluenti.


A quanto rilevato alla sezione di valle, collocata a San Secondo, si è evidenziata, infatti, la costante tendenza decrescemte della portata del fiume, fino ad un livello ineriore al valore di deflusso minimo vitale (D.M.V.), individuato nell’allegato D della D.G.R. n. 2067/2015 e conseguentemente nei "Piani di Gestione" distrettuali. Inoltre, le previsioni meteo-climatiche nel medio periodo non individuano precipitazioni significative tali da modificare in modo sostanziale il regime di deflusso in atto.

Per dettagli e deroghe consultare la Determinazione Arpae DAMB-2020-3841 (Link) del 18 agosto 2020.


Pubblicato il 
Aggiornato il