Strumenti digitali per gli studenti collecchiesi - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

Strumenti digitali per gli studenti collecchiesi

Strumenti digitali per gli studenti collecchiesi

La Giunta regionale ha deliberato un contributo di  5 milioni di Euro per garantire a  tutti i ragazzi delle scuole e della formazione professionale dell’Emilia-Romagna strumenti tecnologici e connettività per dialogare con gli insegnanti.

A questi fondi si aggiunge la donazione di 1 milione di Euro di Zanichelli Editore, destinata a progetti rivolti ai bambini delle scuole primarie.

L'obiettivo è rendere disponibili a tutti gli studenti computer, tablet e la connettività necessaria per dialogare a distanza con la scuola, i compagni e i docenti in questo periodo in cui le condizioni di riavvio delle attività di istruzione e formazione professionale in presenza restano da definire.

A beneficiarne saranno, a livello regionale, oltre 17.000 studenti che riceveranno dotazioni tecnologiche e strumenti di connettività che rimarranno di proprietà degli alunni e delle loro famiglie.

Per quanto riguarda il Distretto Sud-Est, di cui fa parte Collecchio, la Regione ha destinato € 60.718,00 agli studenti delle scuole primaria e secondaria di I° e II° grado, cui si sommano risorse pari a € 17.542,00 da dedicare solo agli alunni delle scuole primarie, assegnati grazie alla donazione dell’Editore Zanichelli.

In particolare, gli studenti anche collecchiesi destinatari degli interventi sono stati individuati dopo un’accurata analisi del fabbisogno, svolta in maniera integrata ed approfondita tra scuole del territorio e servizi sociali.

Per garantire una tempestiva ed efficace attuazione delle misure, il Comune di Langhirano, in qualità di capofila del Distretto Sud-Est, sta completando la definizione dell'elenco dei beneficiari che, nel mese di Agosto, riceveranno comunicazione sul loro voucher personalizzato per l'acquisto del dispositivo, eventualmente insieme allo strumento di connettività assegnato, presso i rivenditori che verranno accreditati e pubblicati sui siti dei singoli Comuni.


 


Pubblicato il 
Aggiornato il