Prestito a domicilio: riapre la biblioteca - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

Prestito a domicilio: riapre la biblioteca

Prestito a domicilio: riapre la biblioteca

Novità del prestito a domicilio per la Biblioteca comunale di Collecchio, che riapre da martedì 19 Maggio in coincidenza con l’avvio del nuovo servizio sperimentale, per il quale è prevista una prima durata di due mesi.

 

La Biblioteca comunale di Collecchio raccoglie oltre 30.000 volumi e più di 1.000 DVD: il servizio di prestito e riconsegna a domicilio sarà effettuato dagli operatori della biblioteca stessa tutti i venerdì nella fascia oraria indicativa tra le 15 e le 18.

Il progetto si rivolge ai cittadini residenti nel territorio comunale di Collecchio, frazioni incluse, regolarmente iscritti al servizio di prestito del Polo Bibliotecario Parmense senza situazioni pendenti pregresse.

Le richieste dovranno essere effettuate telefonando allo 0521 301281 dal martedì al venerdì dalle 10 e le 13 oppure scrivendo a biblcoll@comune.collecchio.pr.it specificando nome e cognome, indirizzo, titolo del materiale desiderato o da riconsegnare.

La scelta potrà avvenire consultando il catalogo della Biblioteca comunale presente sul sito del Comune di Collecchio o collegandosi al Sistema bibliotecario parmense, essendo riattivato anche il prestito interbibliotecario: sarà possibile richiedere fino ad un massimo di n. 3 libri e n. 2 DVD per una durata di trenta giorni, eventualmente prorogabili entro la scadenza.

Rispetto alle modalità di consegna, gli operatori saranno muniti di tesserino di riconoscimento, mascherina e guanti, restando all’esterno del domicilio dell’utente e comunque a distanza di sicurezza: il materiale sarà consegnato in una busta chiusa e allo stesso modo si richiede che venga restituito, rispettandone le condizioni iniziali.

 

Dal 19 Maggio è anche possibile accedere alla biblioteca, ma a determinate condizioni: la riapertura della biblioteca è infatti vincolata al rispetto delle misure in vigore, che vietano ancora gli assembramenti e richiedono di minimizzare le occasioni di contagio, ragione per la quale l’accesso sarà contingentato e il servizio limitato al prestito ed alla restituzione su richiesta telefonica o tramite mail.

L’ingresso in biblioteca, dove gli scaffali e gli spazi comuni compreso l’area per bambini 0-6 anni restano interdetti, sarà dunque a porte aperte ma comunque scaglionato.


 


Pubblicato il 
Aggiornato il