'Dei diritti e dei doveri': rassegna - Comune di Collecchio

notizie - Comune di Collecchio

'Dei diritti e dei doveri': rassegna

'Dei diritti e dei doveri': rassegna

‘Dei diritti e dei doveri’ è la nuova rassegna di incontri, curata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Collecchio, che ha preso il via mercoledì 13 Novembre con la partecipazione straordinaria del professore Luciano Canfora.

Prossimi appuntamenti, per un ciclo ispirato a principi universaliche vuole diventare perno della programmazione invernale dell’Assessorato alla Cultura, sono: il 5 dicembre, Paola Favero, scrittrice e già comandante dell'ufficio per la biodiversità di Vittorio Veneto, racconta il cambiamento climatico; a gennaio, Giusi Nicolini, già sindaco di Lampedusa, sarà testimone dell’epopea dei migranti; a febbraio, Don Umberto Cocconi tratterà di Gherardino Segalello e il movimento degli Apostolici a Parma.

 

"Dai tempi degli schiavi guidati da Spartacus agli schiavi delle piantagioni americane, dai roghi delle streghe ai genocidi degli ultimi secoli, dallo sfruttamento dei piccoli minatori nell’inferno delle cave d’oro all’orrore delle mutilazioni genitali femminili," sottolinea il Sindaco di Collecchio Maristella Galli "troppe sono le vicende storiche e i costumi sociali nell’ambito dei quali sono stati calpestati i diritti degli uomini e delle donne".

"Riteniamo che ogni essere umano debba custodire la propria dignità," aggiunge il Sindaco Galli "difendendo i propri diritti economici, sociali e culturali che sono la base della libertà e della giustizia per costruire un mondo di pace."

Scopo dichiarato della rassegna è infatti quello di stimolare la riflessione intorno alle prerogative e alle responsabilità proprie dell’essere cittadino, rispetto alle quali occorre approfondire con cura anche l’aspetto dei doveri, così come ebbe a dire il Mazzini che "lo scopo della vita non è quello di essere più o meno felici, ma di rendere se stessi e gli altri migliori."


 


Pubblicato il 
Aggiornato il