Open      
motore di ricerca

Sicurezza a 360 gradi

Sicurezza a 360 gradi

Sicurezza a 360 gradi: con una prima ricognizione del territorio comunale, guidata dal Comandante della Polizia Locale Pedemontana Franco Drigani, il Sindaco di Collecchio Maristella Galli ha voluto approfondire il tema centrale della videosorveglianza intesa come strumento di benessere sociale.

Durante il pattugliamento del capoluogo di Collecchio e delle frazioni, il Comandante Drigani ha dettagliato l’estensione e le potenzialità di un sistema già preso a modello da tante realtà locali e che ha permesso di incidere significativamente sulla diminuzione del numero dei reati.

La combinazione ottimale di telecamere diffuse per la registrazione e di altre più avanzate che catturano le targhe origina un flusso di dati notevolissimo, che rappresenta un vero patrimonio per chi deve investigare ma anche per chi è chiamato ad ottimizzare l’attuale situazione della circolazione attraverso nuove progettazioni.

Opportunamente decodificate, le informazioni ricevute possono essere messe a disposizione della sicurezza dei cittadini, concepita sia come azione di puro controllo nell’individuare tempestivamente chi compie reati, sia nella programmazione di investimenti puntuali, ad esempio con interventi sulla viabilità.

Ultima destinazione del sopralluogo è stata la sede della Centrale Operativa della Polizia Locale stessa, dove la ricezione dei dati provenienti dagli ‘occhi elettronici’ culmina in una stringente attività di monitoraggio da parte degli agenti preposti.

Ad oggi, il territorio dell’intera Unione Pedemontana Parmense è presidiato da 133 telecamere, delle quali ben 78 ‘intelligenti’, in grado cioè, grazie alla tecnologia OCR, di leggere le targhe individuando in tempo reale i veicoli rubati o sprovvisti di assicurazione o revisione.

Dati gli ottimi risultati, è già previsto che il sistema venga ulteriormente implementati.


Pubblicato il sabato 29 giugno 2019
Aggiornato il martedì 2 luglio 2019