Open      
motore di ricerca

'Arte contro l'oscurantismo'

'Arte contro l'oscurantismo'

Torna attesissima a Villa Soragna la storica dell’arte Eles Iotti con due incontri dedicati all’arte contro l’oscurantismo.

Si tratta di una proposta di riflessione, uno sguardo laterale intorno ad alcune opere e movimenti dell’arte del Novecento nella loro qualità di espressioni di nuove istanze politiche, sociali e civili.


Primo appuntamento per sabato 27 ottobre alle 16 con ‘Guernica: storia e genesi di un capolavoro’, icona del ‘900, simbolo dell’orrore di ogni guerra, della sofferenza dei popoli, della violenza del potere, dell’aggressività del male.

Picasso con il solo bianco, nero e grigio dichiara la morte, non solo della popolazione bombardata, ma anche dell’identità tra arte classica e ricerca moderna.

A seguire, sabato 3 novembre sempre alle 16, verrà affrontato il tema de ‘L’immaginazione al potere, ovvero l’arte come idea, l’arte del ’68 potenza e impotenza dell’utopia. Si accorcia la distanza tra arte e vita: la ricerca artistica professa nuove e grandi libertà espressive di totale apertura dei linguaggi a tutte le tecniche, materiali e flussi dell’esistenza: l’arte diventa azione, evento che intende modificare la realtà.


Due sabati pomeriggio da non perdere, ad ingresso libero, per un confronto stimolante sulla cultura del nostro tempo come esito di percorsi artistici affatto scontati e da riscoprire.


Immagini
<B>Incontri d'Arte</B> <B>Eles Iotti</B>
Pubblicato il lunedì 8 ottobre 2018
Aggiornato il lunedì 29 ottobre 2018