Open      
motore di ricerca

Festival PSY

Festival PSY

Il fine settimana del 22 e 23 Settembre si svolgerà nella cornice della Corte di Giarola la quinta edizione del Festival Psy, kermesse culturale a cura dell’Associazione Psicoanalisti Europei con la collaborazione dell'Associazione Il CercaLibro e il patrocino del Comune di Collecchio.

Il tema affrontato sarà ‘Dal disagio al potere’ e verranno passate in rassegna i contributi che la psicoanalisi può offrire per fare fronte al disagio della civiltà.

Tra i partecipanti numerosi studiosi di fama internazionale, tra cui Frédéric Vincent, sociologo e psicoanalista, ricercatore all’Università La Sorbona di Parigi, Jean Luc Maxence, psicoanalista, scrittore, ex direttore del Centro Didro di Parigi per il recupero dei tossicomani, Laurence Vanin filosofa, docente all'Università di Nizza, Antoine Fratini psicoanalista e psicoanimista, Giovanni Allotta, psicoanalista, filosofo, studioso di ebraismo, ed ancora Giorgio Risari, filosofo, psicoanalista, esperto di Erich Fromm.

Durante il festival è in programma anche un convegno sul tema ‘I cliché dell'analista nella cultura popolare’, una pièce teatrale sul disagio psichico e la proiezione del film ‘Se mi ascolti e mi credi’ sulla vita del medico e psicoanalista scomparso Giorgio Antonucci.

Il Festival Psy nasce dalla consapevlezza dell'importanza della psicoanalisi in senso non solo clinico ma anche culturale. Le sue chiavi di lettura e i suoi concetti, come per esempio inconscio, libido, introversione, transfert, sublimazione, proiezione, rimozione, archetipo… sono entrati di diritto nel linguaggio popolare e sono diventati parte irrinunciabile del patrimonio culturale dell’umanità. Essi vengono utilizzati da rappresentanti di numerose discipline, sociologi, antropologi, filosofi, giornalisti nelle loro interpretazione dell’uomo e della società.


Pubblicato il sabato 15 settembre 2018
Aggiornato il sabato 15 settembre 2018