Open      
motore di ricerca

'Giunto m’ha amor'

'Giunto m’ha amor'

Madrigali, villanelle, strambotti amorosi: domenica 16 settembre alle 19, l’Auditorium di ‘Casa I Prati’ ospita ‘Giunto m’ha amor’, un concerto della corale Mario Dellapina organizzato in occasione della Sagra della Croce e della visita della delegazione della città di Butzbach, gemellata con Collecchio.

Con la ricorrenza del decimo anniversario della scomparsa, lo spettacolo è dedicato al ricordo del Maestro Adolfo Tanzi che ha diretto la Corale dal 1975 a 1984 lasciando la sua indelebile impronta.

Sotto la sua guida, la corale, formata inizialmente da sole voci virili con un repertorio prevalentemente romantico popolare, ha ampliato l'organico con l'inserimento delle voci femminili e il programma si è rivolto sempre più verso la polifonia classica, sia sacra che profana.

Proprio alla seconda metà degli anni '80, quando per impegni assunti nella direzione del coro del Teatro Regio il maestro Tanzi aveva affidato la guida della Corale alla Maestra Marina Gatti, risale la collaborazione con la Compagnia dell'Obolo di Fornovo per l'allestimento di concerti in forma di spettacolo, ampliando il repertorio di canti profani del rinascimento da lui proposti.

‘Giunto m'ha amor’ riprende la traccia di questi spettacoli proponendo madrigali, villanelle, strambotti e canzonette sul tema dell'amore.

I brani verranno introdotti dalle voci dialoganti di Gianfranco Alinovi e Marco Zanelli, due spettatori ‘speciali’ che con i loro interventi guideranno il pubblico alla scoperta di come nel Rinascimento veniva cantato l'amore.

Figurano nel programma brani classici del repertorio proposti da Tanzi come ‘Matona mia cara’ di Orlando di Lasso, ‘Il bianco e dolce cigno’ di Arcadelt, ‘Da così dotta man’ di Palestrina, ‘La Gagliarda’ di Donato, ‘El grillo è bon cantore’ di Desprez, eseguiti secondo l'interpretazione dell'attuale Maestro Leonardo Morini.


Pubblicato il martedì 11 settembre 2018
Aggiornato il martedì 11 settembre 2018