Open      
motore di ricerca

Accertamento di conformità alle norme urbanistico-edilizie

Responsabile del procedimento: Alberto Ampollini
Cos'è: Il cittadino deve presentare l’accertamento di conformità alle norme urbanistico edilizie quando intende regolarizzare interventi edilizi già realizzati. L’accertamento di conformità alle norme urbanistico edilizie deve essere presentato sotto forma di domanda di permesso di costruire o Scia (in sanatoria) in base alla tipologia degli interventi previsti per legge.
Il Comune svolge le attività di controllo con le modalità previste dalla legge e dai regolamenti comunali. Nei casi previsti dalla legge e dai regolamenti comunali il permesso di costruire o Scia in sanatoria è sottoposto al parere della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio, o al parere e/o autorizzazione di altri enti esterni quando prescritto.
Chi può richiederlo: La domanda di permesso di costruire o Scia (in sanatoria) deve essere presentata dal proprietario dell’immobile o da chi ne ha titolo. Il possesso dei requisiti di accesso deve essere dimostrato attraverso dichiarazione sostitutiva di atto notorio. Per la presentazione occorre avvalersi dell’assistenza di un professionista iscritto al relativo albo professionale (geometra, ingegnere o architetto) che si dovrà assumere le responsabilità in ordine all’elaborazione della documentazione ed alla predisposizione delle necessarie dichiarazioni che la legge prevede siano sottoscritte dal progettista.
Come si richiede : La richiesta deve essere presentata utilizzando la modulistica per permesso di costruire o Scia da ritirare presso lo Sportello Unico per l’Edilizia oppure scaricabile dal sito.
Vai alla modulistica in fondo alla pagina.
Tempi: Nel caso di permesso di costruire in sanatoria, in cui la documentazione sia incompleta, si determina l’improcedibilità della domanda che deve essere comunicata al richiedente entro dieci giorni lavorativi dalla sua presentazione. Il permesso di costruire in sanatoria viene rilasciato o negato entro 75 giorni dalla presentazione della domanda (salvo sospensioni dei tempi). L’avviso di ritiro del provvedimento, avviene tramite lettera raccomandata o PEC al richiedente e lettera ordinaria o mail al tecnico.
Nel caso di Scia in sanatoria, in cui la documentazione sia incompleta, si procede alla richiesta di conformazione della stessa. La Scia in sanatoria viene rilasciata o negata entro 30 giorni dalla presentazione della domanda (salvo sospensioni dei tempi). L’avviso di ritiro del provvedimento, avviene tramite lettera raccomandata o PEC al richiedente e lettera ordinaria o mail al tecnico.
Spese a carico dell'utente: Domanda completa di marca da bollo di € 16,00. Al momento della presentazione della richiesta, dovrà essere allegata ricevuta di pagamento dei relativi diritti di segreteria. All'atto del ritiro del provvedimento dovrà essere presentata marca da bollo di € 16,00.
Dove rivolgersi: Sportello Unico dell’Edilizia, sede municipale di piazza Repubblica n. 1 - 2° piano
Telefono 0521 301150-240; fax 0521 301121; sue@comune.collecchio.pr.it
Orario di apertura al pubblico:
Segreteria - martedì, giovedì e venerdì ore 9-13 e martedì pomeriggio, ore 15-17
Tecnici - martedì e venerdì, ore 9-13
Documenti da presentare: Nel regolamento Urbanistico ed Edilizio e nella modulistica di accesso sono indicati gli allegati da presentare
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge Regionale 30 luglio 2013 n° 15 "Semplificazione della disciplina edilizia"
Legge Regionale 21 ottobre 2004 n° 23 "Vigilanza e controllo dell'attività edilizia"
DPR 6 giugno 2001 n. 380 – Testo unico dell’edilizia
Decreto Legislativo 24 gennaio 2004 n° 42 "Codice dei beni culturali e del paesaggio
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Dott. Adolfo Dino, Segretario Generale
  • Telefono: 0521 301124
  • Email: segreteria@comune.collecchio.pr.it
  • Modalità di attivazione del potere sostitutivo: possono attivare il potere sostitutivo i cittadini che hanno presentato istanza quando, essendo scaduti i termini per la conclusione del relativo procedimento, il Responsabile dello stesso non ha ancora emanato il provvedimento finale; la richiesta di attivazione del potere sostitutivo può essere presentata al Segretario Generale tramite posta elettronica all'indirizzo segreteria@comune.collecchio.pr.it
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Edilizia Privata
  • Responsabile dell'ufficio: Arch. Claudio Nemorini
  • Telefono: 0521 301233
  • Email: c.nemorini@comune.collecchio.pr.it
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Edilizia Privata
  • Responsabile del provvedimento finale: Arch. Claudio Nemorini
  • Telefono: 0521 301233
  • Email: c.nemorini@comune.collecchio.pr.it
Pubblicato il giovedì 25 agosto 2016
Aggiornato il martedì 30 agosto 2016