Open      
motore di ricerca
HOME » Collecchio è | Cenni storici | Pontescodogna

Pontescodogna


Il nome Pontescodogna deriva certamente e semplicemente dal fatto che il primo nucleo di case si è formato nei pressi del ponte che ancora oggi consente di attraversare il Rio Scodogna.
E' la frazione più giovane del territorio comunale di Collecchio in quanto creata nel 2000 a seguito alla realizzazione di un nuovo insediamento residenziale che ha modificato la struttura del paese rispetto all'agglomerato preesistente.

Nella stessa occasione è stata annessa a Pontescodogna la località Giarola, antica Corte rurale presso la quale trova sede il Parco fluviale regionale del Taro.

L'origine del nome Giarola, derivato dal romano "Glarola" è comune a diversi luoghi ubicati nei pressi di un fiume dove si trova grande quantità di ghiaia e di sabbia.

Nel 1034 si parla di cessione di beni "in loco Glariola". Nell'anno 1187 Papa Gregorio invia conferma di tutti i beni alla badessa di San Paolo fra cui figura la chiesa di San Nicomede di Giarola e tutta la Corte di Giarola rimase proprietà del monastero fino al 1811.

Da alcuni anni la Corte di Giarola è proprietà dell'ente Parchi del Ducato che sta operando con una serie di ristrutturazioni per renderla fruibile ai cittadini, non solo per visite al Parco, ma anche per manifestazioni culturali che consentono di promuovere le attività agroalimentari ubicate nei territori delimitati dal Parco e zone limitrofe, limitatamente ai prodotti tipici.

A Pontescodogna è ubicato anche il Vivaio Forestale Scodogna.

 

 


 

Contatti
  • Ufficio Cultura del Comune di Collecchio

  • Indirizzo: viale Libertà n. 3 - 1° piano
  • Tel. 0521 301266-226; Fax 0521 301120
  • E-mail: cultura@comune.collecchio.pr.it
Pubblicato il domenica 28 agosto 2016
Aggiornato il lunedì 5 settembre 2016